50 anni di Pro Loco Cossinea


Il 2019 è stato l'anno in cui la Pro Loco Cossinea ha compiuto 50 anni.
E per festeggiare adeguatamente, da parte di alcuni volenterosi soci, è stata operata un'accurata ricerca storiografica che ha permesso di ricostruire fatti ed eventi che troverete di seguito, corredati da documenti dell'epoca e foto, per ripercorrere insieme questo lungo periodo.

50 anni di Pro Loco Cossinea: mezzo secolo di storia tra feste, cultura e turismo

La nascita è datata 16 Dicembre 1969 quando, per volere di alcuni giovani e determinati compaesani, fu redatto l'atto costitutivo dal Notaio dott. Andrea Castelnovo nel suo studio a Grottammare. In quella sede si costituì ufficialmente l'associazione, le cui attività erano regolamentate dallo statuto sociale trascritto dal notaio:


I cinque fautori della nascita della Pro Loco Cossinea furono: Ciaralli Lucio, Aurini Leo, Moroni Giorgio Felice, Moroni Generoso e Castelli Fiorino.
Gli scopi della neonata pro loco erano molteplici: tra tutti, la valorizzazione dei movimenti turistici nei confronti del paese (con le sue bellezze architettoniche) e delle bellezze naturali (promuovendo l'abbellimento di piazze e strade con fiori e facendo regolare manutenzione).
Inoltre la pro loco doveva favorire gare, fiere, convegni, spettacoli, gite e sorvegliare il corretto svolgimento delle varie iniziative e, ove possibile, proporre interventi migliorativi. Doveva istituire e gestire uffici di informazioni turistiche (in accordo con le vigenti disposizioni di legge);

Negli anni '70, la Pro Loco Cossinea, tramite il presidente Lanfranco Fassitelli, chiese ed ottenne l'uso gratuito per 9 anni di alcuni locali posti in Piazza G. B. Santucci:


La 1° sagra a Cossignano è la Sagra del Prosciutto, datata 1970. In foto la richiesta dell'allora Presidente Lanfranco Fassitelli per la chiusura di Via Bora, luogo dove poter svolgere i festeggiamenti dal 13 al 15 di Agosto:


Interessante ricordare come, da metà degli anni '70 fino agli anni '90, venissero organizzate con grande seguito delle serate danzanti che si svolgevano presso la sala cinema-teatro di Piazza Umberto I nel periodo di Carnevale (in foto la locandina dell'evento):


Và ricordato che la sopracitata sala cinema-teatro fu ristrutturata proprio dalla Pro Loco Cossinea nel 1972 (in foto l'autorizzazione del comando Provinciale di Ascoli Piceno del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco a procedere ai lavori di sistemazione degli spazi):


Nel 1978 la pro loco propose all'Amministrazione Comunale del tempo il permesso di utilizzare parte dell'area destinata ad impianti sportivi per la realizzazione di una palestra di cui il paese era sprovvisto e che avrebbe potuto attrarre, soprattutto nel periodo estivo, un maggior numero di turisti:


Dal 1978 al 1983 si organizzarono le serate danzanti presso "La Spirale" (spazio ad oggi chiuso per motivi di sicurezza):


Nel 1985 prende il via l'iniziativa de "Il Notiziario Cossignanese" (clicca qui per scaricare il primo numero), trimestrale a cura dell'associazione con articoli di interesse popolare su eventi, personaggi e fatti del paese:


Nel 1994 la pro loco richiese di poter usufruire, come locale deposito, dell'autorimessa degli autobus in Piazzale Europa;

Dal 1994 si svolge con successo la Tombola delle Feste:


Da metà degli anni '90 è stata istituita, per volere dell'Amministrazione Comunale, la Festa di San Giorgio (patrono di Cossignano) che si aggiungeva ai festeggiamenti storici di Santa Maria Assunta del mese di Agosto. Con questa novità il calendario degli eventi, a cui partecipava la Pro Loco, si arricchiva di iniziative anche nel mese di Aprile e ciò contribuiva a dare una "spinta" alla valorizzazione turistica del territorio oltre i canonici mesi estivi;

Dal 2000 le attività della Pro Loco subiscono un'evidente frenata; mancano volontari e spirito d'iniziativa;

Dal 2005 l'Associazione, in stretta collaborazione con l'Amministrazione Comunale, riprende la sua attività con vigore promuovendo varie iniziative a beneficio del paese;


Nel 2010 viene sistemata la ludoteca-biblioteca del locale annesso alla Chiesa in Piazza G. B. Santucci e vengono avviati i lavori per i locali destinati ad accogliere il punto di informazione ed accoglienza turistica I.A.T.:


Nel 2009 la Pro Loco Cossinea partecipa, in trasferta nel comune di Certaldo, alla manifestazione "Festa dei prodotti tipici della Germania". In quell'occasione si stabilì di poter "esportare" la Sagra del Fritto Misto all'Ascolana. Grande il riscontro di pubblico ottenuto con i prodotti somministrati (Giugno 2010 e 2012):



Nel 2010 la Pro Loco Cossinea aderisce all'UNPLI MARCHE:


Eventi qualificanti della Pro Loco Cossinea:
- Magico Carnevale Cossignanese;
- Festa e Fiera di San Giorgio;
- Cossignano Medioevo Festival: sagra "Gli antichi sapori del castello" e festa "Al Castellum Martis";
- Sagra del Fritto Misto all'Ascolana;
- Tombola Natalizia;
- Stampa e diffusione a tutte le famiglie del Calendario;
- Numerose iniziative di natura straordinaria, come omaggi a centenari, donazioni per iniziative benefiche, supporto in termini di logistica e accoglienza ad altre iniziative collaterali, ecc ecc.

In conclusione, si può affermare che la Pro Loco Cossinea, come tutte le pro loco cittadine, si è adoperata e continua a farlo per permettere che le tradizioni e le bellezze (di qualsiasi genere siano) vengano riscoperte e/o valorizzate.
E niente di tutto questo sarebbe possibile senza il contributo costruttivo e determinante dei tanti VOLONTARI che, per puro spirito di collaborazione e condividendo una grande passione per il proprio paese, si sono adoperati e continuano a farlo per rendere sempre più protagonista la comunità cossignanese.

Per scaricare la versione completa del documento storiografico clicca qui.

Post popolari in questo blog

Piacere, Cossignano

13^ edizione della sagra del fritto misto all'ascolana: la tradizione torna a Cossignano

Ciao Paolo