Piacere, Cossignano


Cossignano, perla incastonata tra le verdi colline del Piceno, è da sempre riconosciuta come una delle realtà più interessanti e al tempo stesso affascinanti nel sud delle Marche. Nonostante si tratti di un piccolo borgo che si espande su un territorio altrettanto minuto, Cossignano è estremamente vivo, ricco di eccellenze e storia: si va dalle rinomate Aziende Agricole fortemente radicate con la cultura cossignanese alle splendide gemme architettonico-artistiche come la Chiesa dell'Annunziata (nel quale interno è possibile trovare un organo storico "Vincenzo Paci" datato 1856  che oltre ad essere rilevante sotto il profilo storico-documentario costituisce uno dei pochi esemplari "integri" e, dopo il restauro, "funzionanti” nell'ambito marchigiano) e i "grottoni", secolari fondamenta che racchiudono al loro interno gli edifici del paese vecchio.
Luogo di pace e relax, dai suoi punti belvedere è facile staccare la spina dello stress quotidiano e far "riposare" lo sguardo. Infatti, grazie ad un'altitudine di 400m s.l.m., è possibile godere di una visuale a 360° del territorio circostante, lasciandosi ammaliare dalle coste Adriatiche e dalle cime della catena dei Monti Sibillini da un lato e del Gran Sasso e Monti della Laga dall'altro.


E raccontando Cossignano non si possono trascurare i numerosi eventi che animano il paese durante tutto l'anno: il Magico Carnevale, i Concerti d'organo, la Sagra del Fritto Misto all'Ascolana, il Cossignano Medioevo Festival, la Festa di San Giorgio (patrono di Cossignano) e la Sagra del cinghiale solo per citarne alcuni.
Insomma, che sia estate o inverno, primavera o autunno, Cossignano è il posto giusto dove godersi una vacanza o perché no, scegliere di venire a vivere.

Cossignano, terra accogliente per natura!

Per saperne di più su Cossignano clicca qui.

Post popolari in questo blog

13^ edizione della sagra del fritto misto all'ascolana: la tradizione torna a Cossignano

Ciao Paolo